Via Crucis | Gesù tra le braccia di Maria e posto nel sepolcro

XIII e XIV STAZIONE

Accogliendo tra le sue braccia il corpo senza vita di Gesù, Maria si ricordò di quando lo strinse teneramente appena nato. Quel giorno, a Betlemme, lo depose in una mangiatoia, ma adesso lo avrebbe deposto in un sepolcro. Fu doloroso per Lei meditare nel suo cuore tutta la vita di Gesù e capire come tutto era anticipazione di quel momento. Sì, tutto era compiuto, ma non poteva finire tutto lì.

La Vergine addolorata pose Gesù nel sepolcro concesso da Giuseppe D’Arimatea. Fasciò e cosparse di olio tutte le sue ferite che già profumavano di misericordia, che ancora urlavano d’amore. Messa la pietra dinanzi all’ingresso, tornò il buio. Dopo le tenebre Maria è stata in attesa dell’alba del nuovo giorno. Dopo la perdita, è stata in attesa del terzo giorno con la speranza che lo avrebbe ritrovato, sicura che le avrebbe di nuovo detto: “Perché mi cercavi? Non sapevi che dovevo occuparmi delle cose del Padre mio?” … Eco, questo, dell’annuncio che l’angelo avrebbe fatto alle donne: “Perché cercate tra i morti Colui che è vivo?”

You may also like...