Protologia

Il corso svolge il tema della Creazione radicandosi nelle fonti Scritturistiche e della Tradizione, e facendo riferimento ai testi magisteriali più rilevanti. L’unità del corso è data dalla chiave di lettura cristologica per la quale se il Nuovo Testamento afferma che tutto è stato creato in Cristo e in vista di lui (cfr. Col 1,16), è possibile comprendere in unità la creazione e la nuova creazione come inizio e compimento della storia della salvezza.

La trattazione è divisa in due parti, una introduttiva ed una tematica.

Parte introduttiva – “Tutto è stato creato” in Cristo e in vista di lui (cfr. Col 1,1-16; 1Cor 8, 5-6). La creazione in San Paolo, Cristo mediatore della creazione: 1Cor 8, 5-6; Cristo principio e compimento della creazione Col 1, 1-2. La creazione e la nuova creazione come inizio e compimento della storia della salvezza. L’evento della creazione e la dottrina della creazione. Prolegomeni: il mysterion di Dio e le sue tappe. Il carattere trinitario della storia della salvezza. La dilatazione cristologica: Cristo Alfa e Omega.

Parte tematica – La creazione e i suoi racconti. Le narrazioni della creazione, nella tradizione Jahvista e nella tradizione Sacerdotale. Dio come creatore. La creazione: modo e fine dell’evento creativo; il concetto della creazione ex nihilo. Sviluppo storico della dottrina della creazione. L’uomo come creatura. Chi è l’uomo? Cenni dell’antropologia medievale e tomista e le posizioni dell’antropologia del Vaticano II. Il mondo creato e l’uomo libero. L’antropologia biblica: l’uomo immagine di Dio. Teologia della persona: dignità dell’immagine. L’antropologia biblica: l’uomo deturpato dal peccato. La dottrina del peccato originale. Il mistero del male. Il problema del Male. Il male e la libertà dell’essere umano, in relazione alla dottrina del peccato originale. L’annientamento del male nella croce di Cristo. Cenni di angelologia e di demonologia. Accenno al problema dell’angelologia nella teologia moderna. Testi biblici fondamentali dell’Antico e del Nuovo Testamento. Angelologia e storia dei dogmi. Dati magisteriali essenziali. L’insegnamento della Sacra scrittura sul diavolo. L’uomo reso partecipe della Gloria di Cristo. La partecipazione alla gloria di Cristo pienezza della vita nuova. Fede, Speranza e Carità: lode e ringraziamento perenne.

 

TESTI DI RIFERIMENTO

G. Colzani, Antropologia teologica – l’uomo: paradosso e mistero, Bologna 1988.
M. Flick – Z. Alszeghy, Il Creatore: l’inizio della salvezza, Fiorentina, Firenze 1961.
L.F. Ladaria, Antropologia Teologica, Casale Monferrato, 1995.
J.L. Ruiz de la Peña, Teologia della Creazione, Torino 1988.
__________, Immagine di Dio. Antropologia teologica fondamentale, Torino 1992.
B. Sesboué (ed.), Storia dei dogmi, vol. II, L’uomo e la sua salvezza. V-XVII secolo, Piemme 20002.
M. Tenace, Dire l’uomo, vol. 2, Dall’immagine alla somiglianza di Dio, Lipa 20052.

Prof.ssa Alberta Maria Putti

 

Seminario regionale del Lazio-sud e delle diocesi suburbicarie