Greco

Il corso, articolato in ventiquattro lezioni, suddivise in due semestri, si propone di dare agli studenti gli strumenti per poter leggere e comprendere le pagine più importanti del nuovo testamento. A tale scopo si utilizza una grammatica al puro indispensabile, al pratico e all’utile gli argomenti fonetici e morfologici di modo che l’alunno è messo nella condizione di apprendere velocemente e utilizzare le regole nei numerosi esercizi che corredano il testo. I passi sono tratti dal nuovo testamento e vengono proposti con gradualità, dai più semplici e conosciuti, a quelli più complessi e articolati sintatticamente.
L’alfabeto greco, segni ortografici e segni di interpunzione. Declinazioni: generi, numeri e casi. L’articolo e la seconda declinazione. La coniugazione dei verbi. Prima declinazione dei nomi femminili e maschili. Prima classe degli aggettivi a due e tre uscite. Enclitiche, proclitiche. Pronomi personali. Forma medio-passiva dei verbi. Verbi deponenti e verbi composti. Imperfetto attivo e medio-passivo. Teoria dell’aumento. Teoria dell’assimilazione e contrazione. Verbi contratti. Temi del verbo. Futuro attivo e medio. Aoristo debole e forte. Terza declinazione. Seconda classe degli aggettivi. Aoristo e futuro passivo. Numerali. Pronomi. Teoria del raddoppiamento: perfetto e piuccheperfetto attivo e medio-passivo. Gruppo dei verbi in coniugazione atematica. Aoristo III. Perfetto fortissimo. Il modo ottativo. Alcune norme di sintassi.

 

Bibliografia

Ravarotto, Grammatica elementare per lo studio del Nuovo Testamento. Nozioni-esercizi-vocabolario, Roma 1987.

prof.ssa Angelina Tardi

 

Seminario regionale del Lazio-sud e delle diocesi suburbicarie